Esempi di sottostringa JavaScript: metodi Slice, Substr e Sottostringa in JS

Nella programmazione quotidiana, spesso abbiamo bisogno di lavorare con le stringhe. Fortunatamente, ci sono molti metodi integrati in JavaScript che ci aiutano mentre lavoriamo con array, stringhe e altri tipi di dati. Possiamo usare questi metodi per varie operazioni come la ricerca, la sostituzione, la concatenazione di stringhe e così via.

Ottenere una sottostringa da una stringa è una delle operazioni più comuni in JavaScript. In questo articolo imparerai come ottenere una sottostringa utilizzando 3 diversi metodi integrati. Ma prima lasciatemi spiegare brevemente cos'è una sottostringa.

Cos'è una sottostringa?

Una sottostringa è un sottoinsieme di un'altra stringa:

"I am learning JavaScript and it is cool!" --> Original String "I am learning JavaScript" --> Substring "JavaScript is cool!" --> Another Substring

Come nell'esempio sopra, in alcuni casi abbiamo bisogno di ottenere una o più sottostringhe da una frase completa o da un paragrafo. Ora vediamo come farlo in JavaScript in 3 modi diversi.

Puoi anche guardare la versione video degli esempi di utilizzo qui:

1. Il metodo substring ()

Cominciamo con il metodo substring (). Questo metodo fondamentalmente ottiene una parte della stringa originale e la restituisce come una nuova stringa. Il metodo della sottostringa prevede due parametri:

string.substring(startIndex, endIndex);
  • startIndex : rappresenta il punto di partenza della sottostringa
  • endIndex : rappresenta il punto finale della sottostringa (opzionale)

Vediamo l'utilizzo in un esempio. Supponiamo di avere la stringa di esempio di seguito:

const myString = "I am learning JavaScript and it is cool!";

Ora se impostiamo startIndex come 0 e endIndex come 10, otterremo i primi 10 caratteri della stringa originale:

Tuttavia, se impostiamo solo un indice iniziale e nessun indice finale per questo esempio:

Quindi otteniamo una sottostringa a partire dal sesto carattere fino alla fine della stringa originale.

Alcuni punti aggiuntivi:

  • Se startIndex = endIndex, il metodo della sottostringa restituisce una stringa vuota
  • Se startIndex ed endIndex sono entrambi maggiori della lunghezza della stringa, restituisce una stringa vuota
  • Se startIndex> endIndex, il metodo della sottostringa scambia gli argomenti e restituisce una sottostringa, assumendo come endIndex> startIndex

2. Il metodo slice ()

Il metodo slice () è simile al metodo substring () e restituisce anche una sottostringa della stringa originale. Il metodo slice prevede anche gli stessi due parametri:

string.slice(startIndex, endIndex);
  • startIndex : rappresenta il punto di partenza della sottostringa
  • endIndex : rappresenta il punto finale della sottostringa (opzionale)

I punti comuni dei metodi substring () e slice ():

  • Se non impostiamo un indice finale, otteniamo una sottostringa a partire dal numero di indice specificato fino alla fine della stringa originale:
  • Se impostiamo sia startIndex che endIndex, otterremo i caratteri tra i numeri di indice forniti della stringa originale:
  • Se startIndex e endIndex sono maggiori della lunghezza della stringa, restituisce una stringa vuota

Differenze del metodo slice ():

  • Se startIndex> endIndex, il metodo slice () restituisce una stringa vuota
  • Se startIndex è un numero negativo, il primo carattere inizia dalla fine della stringa (inverso):
Nota: possiamo usare il metodo slice () anche per gli array JavaScript. Puoi trovare qui il mio altro articolo sul metodo slice per vedere l'utilizzo degli array.

3. Il metodo substr ()

Secondo i documenti di Mozilla, il metodo substr () è considerato una funzione legacy e il suo utilizzo dovrebbe essere evitato. Ma spiegherò ancora brevemente cosa fa perché potresti vederlo in progetti più vecchi.

Il metodo substr () restituisce anche una sottostringa della stringa originale e si aspetta due parametri come:

string.substring(startIndex, length);
  • startIndex : rappresenta il punto di partenza della sottostringa
  • lunghezza : numero di caratteri da includere (opzionale)

Puoi vedere la differenza qui: il metodo substr () si aspetta il secondo parametro come una lunghezza invece di un endIndex:

In questo esempio, fondamentalmente conta 5 caratteri che iniziano con startIndex dato e li restituisce come sottostringa.

Tuttavia, se non definiamo il secondo parametro, ritorna fino alla fine della stringa originale (come fanno i due metodi precedenti):

Nota: tutti e 3 i metodi restituiscono la sottostringa come una nuova stringa e non cambiano la stringa originale.

Incartare

Quindi questi sono i 3 diversi metodi per ottenere una sottostringa in JavaScript. Ci sono molti altri metodi integrati in JS che ci aiutano davvero molto quando si ha a che fare con varie cose nella programmazione. Se trovi utile questo post, condividilo sui social media.

Se vuoi saperne di più sullo sviluppo web, sentiti libero di seguirmi su Youtube !

Grazie per aver letto!