Il comando Linux LS - Come elencare i file in una directory + flag di opzione

Dalla creazione di Unix negli anni '70, molti sistemi operativi l'hanno utilizzato come base. Molti di questi sistemi operativi hanno fallito, mentre altri hanno avuto successo.

Linux è uno dei sistemi operativi basati su Unix più popolari. È open source e viene utilizzato in tutto il mondo in molti settori.

Una caratteristica sorprendente del sistema operativo Linux è l'interfaccia della riga di comando (CLI) che consente agli utenti di interagire con il proprio computer da una shell. La shell Linux è un REPL ( R ead, E valuate, P tampa, L OOP) ambiente in cui gli utenti possono immettere un comando e la shell lo esegue e restituisce un risultato.

Il lscomando è uno dei tanti comandi Linux che consentono a un utente di elencare file o directory dalla CLI.

In questo articolo, andremo in profondità sul lscomando e su alcuni dei flag più importanti di cui avrai bisogno giorno per giorno.

Prerequisiti

  • Un computer con directory e file
  • Avere una delle distribuzioni Linux installata
  • Conoscenza di base della navigazione nella CLI
  • Un sorriso sul tuo viso :)

Il comando ls di Linux

Il lscomando viene utilizzato per elencare file o directoryin Linux e altri sistemi operativi basati su Unix.

Proprio come navighi in Esplora file o Finder con una GUI, il lscomando ti consente di elencare tutti i file o le directory nella directory corrente per impostazione predefinita e di interagire ulteriormente con essi tramite la riga di comando.

Avvia il tuo terminale e digita lsper vederlo in azione:

Come elencare i file in una directory con le opzioni

Il lscomando accetta anche alcuni flag (noti anche come opzioni) che sono informazioni aggiuntive che cambiano il modo in cui i file o le directory sono elencati nel tuo terminale.

In altre parole, i flag cambiano il modo in cui funziona il lscomando:

 ls [flags] [directory]
PS: La parola " contenuto" usata in tutto l'articolo si riferisce ai file e alle directory elencati, non al contenuto effettivo dei file / directory?

Elenca i file nella directory di lavoro corrente

Digita il lscomando per elencare il contenuto della directory di lavoro corrente:

Elenca i file in un'altra directory

Digita il ls [directory path here]comando per elencare il contenuto di un'altra directory:

Elenca i file nella directory principale

Digita il ls /comando per elencare il contenuto della directory principale:

Elenca i file nella directory principale

Digita il ls ..comando per elencare il contenuto della directory principale un livello sopra. Utilizzare ls ../..per i contenuti due livelli sopra:

Elenca i file nella directory home dell'utente (/ home / user)

Digita il ls ~comando per elencare i contenuti nella home directory degli utenti:

Elenca solo le directory

Digita il ls -d */comando per elencare solo le directory:

Elenca file con sottodirectory

Digita il ls *comando per elencare il contenuto della directory con le sue sottodirectory:

Elenca i file in modo ricorsivo

Digita il ls -Rcomando per elencare tutti i file e le directory con le sottodirectory corrispondenti fino all'ultimo file:

Se si dispone di molti file, il completamento dell'operazione può richiedere molto tempo poiché verrà stampato ogni singolo file in ciascuna directory. Puoi invece specificare una directory in cui eseguire questo comando, in questo modo:ls Downloads -R

Elenca i file con le loro dimensioni

Digita il ls -scomando (la s è minuscola) per elencare i file o le directory con le loro dimensioni:

Elenca i file in formato lungo

Digita il ls -lcomando per elencare il contenuto della directory in un formato tabella con colonne che includono:

  • autorizzazioni per i contenuti
  • numero di link al contenuto
  • proprietario del contenuto
  • proprietario del gruppo del contenuto
  • dimensione del contenuto in byte
  • data / ora dell'ultima modifica del contenuto
  • nome del file o della directory

Elenca i file in formato lungo con dimensioni leggibili

Digita il ls -lhcomando per elencare i file o le directory nello stesso formato di tabella sopra, ma con un'altra colonna che rappresenta la dimensione di ogni file / directory:

Tieni presente che le dimensioni sono elencate in byte (B), megabyte (MB), gigabyte (GB) o terabyte (TB) quando la dimensione del file o della directory è maggiore di 1024 byte.

Elenca i file inclusi i file nascosti

Digita il ls -acomando per elencare file o directory, inclusi file o directory nascosti. In Linux, tutto ciò che inizia con a .è considerato un file nascosto:

Elenca i file in formato lungo, inclusi i file nascosti

Digita il comando ls -l -ao ls -a -lo ls -lao ls -alper elencare file o directory in un formato tabella con informazioni aggiuntive, inclusi file o directory nascosti:

Elenca i file e ordina per data e ora

Digita il ls -tcomando per elencare i file o le directory e ordinare per data e ora dell'ultima modifica in ordine decrescente (dal più grande al più piccolo).

Puoi anche aggiungere un -rflag per invertire l'ordinamento in questo modo ls -tr:

Elenca i file e ordina per dimensione del file

Digita il comando ls -S(la S è maiuscola) per elencare i file o le directory e ordinare per data o ora in ordine decrescente (dal più grande al più piccolo).

Puoi anche aggiungere un -rflag per invertire l'ordinamento in questo modo ls -Sr:

Elenca i file e visualizza il risultato in un file

Digita il ls > output.txtcomando per stampare l'output del comando precedente in un output.txtfile. Puoi usare uno qualsiasi dei flag discussi prima come -la- il punto chiave qui è che il risultato verrà emesso in un file e non registrato sulla riga di comando.

Quindi puoi utilizzare il file come meglio credi o registrare il contenuto del file con cat output.txt:

Conclusione

Ci sono un sacco di altri comandi e combinazioni che puoi esplorare per elencare file e directory in base alle tue esigenze. Una cosa da ricordare è la possibilità di combinare più comandi contemporaneamente.

Immagina di voler elencare un file in formato lungo, inclusi i file nascosti, e ordinare per dimensione del file. Il comando sarebbe ls -alS, che è una combinazione di ls -l, ls -ae ls -S.

Se dimentichi un comando o non sei sicuro di cosa fare, puoi eseguire ls --helpo man lsche visualizzerà un manuale con tutte le opzioni possibili per il lscomando:

Grazie per aver letto!