Il menu Start di Windows 10 non funziona (risolto)

Windows 10 ha fatto molta strada da quando è stato lanciato per la prima volta nel 2015. Ogni aggiornamento offre molte nuove funzionalità e Microsoft ha abbracciato la comunità open source in un modo che una volta era ritenuto impossibile.

Tuttavia, come con qualsiasi sistema operativo, ci sono bug. E uno dei bug più comuni che le persone che eseguono Windows 10 hanno dovuto affrontare è che il menu Start smette improvvisamente di funzionare.

A volte il menu Start aperto si blocca e non risponde, e altre volte non si apre affatto quando fai clic sul pulsante Menu Start.

Qualunque sia il problema specifico che stai riscontrando con il menu Start di Windows 10, esamineremo alcune soluzioni rapide e non così rapide in questo articolo.

Come riavviare Windows Explorer

Windows Explorer, che ora si chiama File Explorer, è l'applicazione che utilizzi per esplorare il tuo file system e aprire programmi e file. Ma controlla anche cose come il menu Start, la barra delle applicazioni e altre applicazioni.

Se hai un problema con il menu Start, la prima cosa che puoi provare a fare è riavviare il processo "Esplora risorse" nel Task Manager.

Per aprire Task Manager, premere Ctrl + Alt + Canc , quindi fare clic sul pulsante "Task Manager".

Fai clic su "Ulteriori dettagli" per visualizzare un elenco completo dei programmi aperti e dei processi in background in esecuzione:

Scorri l'elenco fino a trovare il processo "Esplora risorse". Quindi fare clic con il tasto destro su "Esplora risorse" e selezionare "Riavvia":

Ci sarà un breve flash mentre Windows riavvia Windows Explorer / Finder, insieme alla barra delle applicazioni e al menu Start.

Successivamente, prova ad aprire il menu Start. Se ancora non funziona normalmente, prova una delle altre correzioni di seguito.

Come riparare file di sistema di Windows corrotti o mancanti

A volte un aggiornamento va storto o hai cancellato accidentalmente un file importante mentre scavi nel filesystem.

Se il menu Start continua a dare problemi o altre app di Windows principali si bloccano, puoi provare a ripristinare i file di sistema di Windows mancanti o danneggiati.

Per fare ciò, dovrai aprire il prompt dei comandi di Windows come amministratore ed eseguire il programma Controllo file di sistema.

Dopo aver aperto il prompt dei comandi come amministratore, esegui il comando sfc /scannow:

Il Controllo file di sistema inizierà a esaminare tutti i file di sistema e sostituirà i file danneggiati o mancanti con una copia memorizzata nella cache.

Questo processo può richiedere un po 'di tempo, quindi sentiti libero di fare qualcos'altro per 5-10 minuti. Fai solo attenzione a non chiudere la finestra mentre sfcsta facendo il suo dovere.

Una volta che il Controllo file di sistema è terminato, vedrai un rapporto di tutti i file che ha sostituito o, se tutto è andato bene, vedrai un messaggio come questo:

Se il Controllo file di sistema ha sostituito i file di sistema danneggiati o mancanti, salva tutto il lavoro aperto e riavvia il computer. Dopo aver effettuato nuovamente l'accesso, prova ad aprire il menu Start per vedere se questo ha risolto i tuoi problemi.

Nota: puoi anche usare Powershell per eseguire il sfc /scannowcomando, ma ricorda che dovrai aprire un terminale Powershell con privilegi elevati.

Come ripristinare il menu Start con le app predefinite di Windows 10

La prossima cosa che puoi provare è ripristinare completamente il menu Start, insieme a tutte le app di Windows 10 che sono state preinstallate o installate da Microsoft Store.

Per fare ciò, dovrai aprire PowerShell come amministratore: il prompt dei comandi non funzionerà per il comando che eseguirai.

Esistono molti modi per aprire PowerShell, ma uno dei modi più veloci è utilizzare il programma Esegui.

Utilizzare la scorciatoia Tasto Windows + R per aprire il programma Esegui, immettere "powershell", quindi fare clic sul pulsante "OK":

Questo dovrebbe aprire un terminale PowerShell con privilegi amministrativi.

Nel terminale di PowerShell, esegui il comando seguente:

Get-AppXPackage -AllUsers | Foreach {Add-AppxPackage -DisableDevelopmentMode -Register "$($_.InstallLocation)\AppXManifest.xml"} 

Il Get-AppXPackagecomando tenterà di reinstallare tutte le app di Windows predefinite, incluso il menu Start e la barra di ricerca.

Registrerà anche un file manifest per ogni programma che reinstalla. Tuttavia, non devi preoccuparti dei file manifest: è solo qualcosa di cui Windows ha bisogno per eseguire ogni programma.

Dagli 5-10 minuti e assicurati di non chiudere la finestra di PowerShell fino al termine.

Nota: potresti vedere alcuni errori spaventosi apparire mentre il Get-AppXPackagecomando è in esecuzione. Non preoccuparti per loro: la maggior parte sono solo avvertimenti sul motivo per cui un programma non può essere reinstallato:

Al termine del Get-AppXPackagecomando, riavvia il computer, accedi e prova ad aprire il menu Start.

Come ripristinare l'installazione di Windows 10

Se nessuno dei metodi sopra ha risolto il menu Start, l'ultima cosa che puoi provare è eseguire un ripristino delle impostazioni di fabbrica dell'installazione di Windows 10. Ma tieni presente che questo è un metodo "quasi terra bruciata" e dovrebbe essere usato solo come ultima risorsa.

Il ripristino dell'installazione di Windows 10 dovrebbe mantenere intatti tutti i tuoi file personali (documenti, immagini, video e così via), ma disinstallerà tutti gli altri driver e programmi che hai installato. Fondamentalmente questo ripristina il tuo computer allo stato in cui si trovava quando lo hai acceso per la prima volta.

Prima di andare oltre, esegui il backup di tutti i tuoi file importanti utilizzando un'unità flash, un HDD / SSD esterno e / o un host di file online come Google Drive o Dropbox.

In effetti, fai due backup. Probabilmente non ne avrai bisogno, ma non fa male.

Al termine del backup di tutti i file, apri un terminale PowerShell: utilizza la scorciatoia Tasto Windows + R , inserisci "powershell", quindi fai clic sul pulsante "OK".

Nel terminale di PowerShell, esegui il comando systemresetper visualizzare la procedura guidata di ripristino di Windows.

Quindi, fai clic sul pulsante "Conserva i miei file":

Attendi un momento mentre la procedura guidata analizza il tuo sistema. Quindi, vedrai un elenco di tutti i programmi che verranno rimossi:

Fare clic sul pulsante "Avanti" e seguire le istruzioni per ripristinare l'installazione di Windows 10.

Una volta terminato il ripristino di Windows e la creazione di un nuovo utente, il menu Start dovrebbe funzionare di nuovo.

"Cortana, apri il menu Start"

Quindi questi sono tutti i modi per correggere il menu Start di Windows 10, elencato dal più semplice al più difficile.

Qualcuno di questi metodi ha funzionato per te? C'è un altro modo per aprire il menu Start che mi sono perso? Fammi sapere su Twitter.